Qual è il ruolo dell’Alimentazione nella capacità riproduttiva del cane?

L’alimentazione riveste un ruolo fondamentale anche in riferimento alla capacità riproduttiva del cane.

Il sottopeso, il sovrappeso e, più in generale, le carenze nutrizionali sono infatti tra le principali cause di ipofertilità nella fattrice e spesso possono andare ad incidere anche sullo sviluppo e sulla salute del feto.

Una condizione di sottopeso infatti può causare sulla fattrice una ridotta secrezione delle gonadotropine (FSH e LH), ovvero degli ormoni che regolano l’attività ovarica, anestri prolungati e una riduzione del numero di ovociti.

Tale condizione spesso si ripercuote anche sul feto e sul cucciolo, causando a sua volta uno stato di sottopeso neonatale e perinatale e, nei casi più estremi, un aumento della mortalità neonatale e perinatale.

Analogamente, una condizione di sovrappeso può inibire la capacità riproduttiva della fattrice poiché tale stato di disequilibrio solitamente si traduce in un aumento dei livelli circolanti di androgeno e nell’alterazione del metabolismo delle proteine nelle ovaie e dei cicli, causando a sua volta una scarsa qualità ovocitaria.

Anche un soggetto perfettamente normopeso può essere affetto da ipofertilità se presenta una carenza nutrizionale, ovvero se la sua alimentazione è poco equilibrata e povera di uno o più nutrienti.

Lo studio di formulazioni bilanciate nei nutrienti e la selezione di ingredienti di elevata qualità sono fattori di primaria importanza per l’equilibrio ormonale del cane.

Le CARENZE NUTRIZIONALI di vitamine, minerali e acidi grassi sono infatti la principale causa di una ridotta capacità riproduttiva nel cane.

La completezza dell’integrazione vitaminica, minerale ed amminoacidica di un mangime per cani riveste quindi un ruolo fondamentale e determinante.

In particolare, le principali componenti da considerare sono:

  • la Vitamina A è fondamentale per la funzionalità del corpo luteo e favorisce la formazione degli ormoni sessuali
  • la Vitamina E è un antiossidante naturale, la sua carenza può rendere difficile la gravidanza o causare aborti per alterazione della funzione del corpo luteo e della placenta
  • l’Acido Folico aiuta a prevenire la palatoschisi nel cucciolo
  • il Selenio potenzia l’azione della Vitamina E
  • gli Acidi Grassi Omega-3 ed Omega-6 sono fondamentali per la formazione del sistema nervoso dei feti e per il miglioramento della funzionalità della placenta, che è l’organo di scambio materno-fetale.